CHIRURGIA ADDOME

Rinoplastica

Chirurgia addome

La chirurgia dell'addome a scopi estetici si divide in due principali interventi: l' addominoplastica e la liposuzione addominale.

Vai subito a...



Addominoplastica - Introduzione

L'addominoplastica è una procedura di chirurgia estetica utilizzata per rendere l'addome scolpito e compatto. L'intervento di addominoplastica comporta la rimozione della pelle e del grasso in eccesso dal medio e basso addome ed il consolidamento della fascia muscolare e della parete addominale. L'addominoplastica è di solito richiesta dai pazienti con i tessuti lassi dopo la gravidanza o persone con cedimenti dopo una perdita importante di peso.

Liposuzione addominale - Introduzione

La liposuzione addominale è una delle richieste più comuni di liposuzione. Durante questa procedura, il chirurgo estetico utilizza uno speciale strumento per rimuovere il grasso in eccesso dal corpo. L'obiettivo della liposuzione addominale è di creare una silhouette piatta e più piacevole.

Addominoplastica vs liposuzione addominale

L' addominoplastica è una procedura di chirurgia dell'addome, che richiede l'anestesia generale e comporta l'escissione di una porzione di tessuto composta dalla cute e dal sottocute comprendente il tessuto adiposo in eccesso. Il risultato tipico dell'intervento chirurgico di addominoplastica, è di solito una pancia piatta, con una lunga cicatrice che si estende dalla zona pubica fino alle due spine iliache antero superiori. Poiché il chirurgo può visualizzare direttamente il grado di affiancamento sulla linea mediana dei muscoli della parete addominale durante l'addominoplastica, i muscoli addominali che hanno perso la loro continuità possono essere chirurgicamente ricompattati nel corso dell'intervento. Prima dell'invenzione della liposuzione, l'addominoplastica costituiva l'unico rimedio per rimuovere l'eccesso di tessuto adiposo addominale. In molti pazienti (ma non in tutti) la liposuzione spesso può fornire risultati equivalenti o migliori rispetto alla addominoplastica. Queste due procedure non sono equivalenti, presentando indicazioni, vantaggi e limiti differenti. Possono in  minima parte coesistere. Ad esempio nella miniaddominoplastica è possibile eseguire contemporaneamente la liposuzione dell'addome superiore, mentre in associazione all'addominoplastica completa ci si deve limitare a scolpire con la liposuzione la regione dei fianchi. Dato che la liposuzione è meno invasiva e comporta minori cicatrici rispetto al dermolipectomia addominale, la liposuzione è oggi molto più comune di quanto lo sia la chirurgia dell'addome tramite addominoplastica.

Chirurgia Estetica Addome

Addominoplastica - APPROFONDIMENTI
Liposuzione Addominale - APPROFONDIMENTI

Chirurgia addome con liposuzione e chirurgia addome con addominoplastica: differenze

La liposuzione addominale rimuove la maggior parte del grasso presente nello spessore del lembo di cute addominale e sopra i muscoli addominali. Quando i pazienti hanno un buon tono dei muscoli addominali, la liposuzione può fornire un notevole miglioramento, ossia un aspetto naturale del ventre con cicatrici minime. Nella grande maggioranza dei pazienti che si sottopongono alla ridefinizione dell'addome tramite la liposuzione, la naturale elasticità della pelle fa si che il tono dell'addome intero si mantenga, anche dopo averne ridisegnato il profilo. La chirurgia dell'addome mediante l'addominoplastica di solito non consente di ricorrere alla liposuzione, se non limitatamente all'area dei fianchi. Entrambe le procedure effettuate contemporaneamente, risulterebbero troppo invasive e rischiose per la vitalità dell'intera parete anteriore dell'addome. L'addominoplastica comporta la presenza di una cicatrice che si estende attraverso l'addome inferiore, appena sopra la zona pubica. Cicatrice assente nella liposuzione. La guarigione dopo una liposuzione è quindi molto più sicura, veloce e facile di quella prevista dall'intervento di addominoplastica.

Quali sono i vantaggi di una addominoplastica rispetto alla liposuzione addominale

I soli pazienti per i quali l'addominoplastica  presenta vantaggi superiori alla sola liposuzione dell'addome sono quei soggetti che presentano gradi estremi di lassità cutanea addominale, smagliature insolitamente estese, o muscoli addominali gravemente diastasati sulla linea mediana. L'addominoplastica rimuove chirurgicamente le smagliature comprese nel disegno pre operatorio. A volte non è possibile asportarle in toto, ma bisogna limitarsi a quelle facenti parte del lembo eccedente da rimuovere. La liposuzione al contrario non può rimuovere le smagliature. La chirurgia dell'addome mediante addominoplastica può produrre una parete addominale piatta ricompattando e rendendo tesi i muscoli addominali. La chirurgia dell'addome mediante la liposuzione è indicata per i pazienti che non presentano diastasi dei muscoli retti addominali e che mantengono un buon tono della cute della parete anteriore dell'addome. L'addominoplastica rimuove la quantità in eccesso di cute addominale allentata. Tuttavia, una cute addominale rilassata non significa che sia necessario orientarsi sulla addominoplastica. Dopo la liposuzione la pelle addominale il più delle volte riesce a contrarsi in modo sorprendente, tale da rendere non necessaria l'escissione della pelle.

Quali sono gli svantaggi della chirurgia dell'addome con addominoplastica

La chirurgia dell'addome attraverso l'addominoplastica è associata a delle cicatrici presenti nella zona pubica e nel basso addome che risalgono fino alle spine iliache antero superiori. Indossando uno slip o un costume da bagno la cicatrice addominale può essere facilmente nascosta, seppure essa rimanga visibile senza vestiti. La rimozione di un ampio segmento della bassa cute addominale richiede che l'ombelico venga riposizionato e ricostruito chirurgicamente. Un ombelico modificato chirurgicamente può non apparire con un aspetto del tutto naturale. L'addominoplastica comporta rischi e complicanze maggiori rispetto alla chirurgia dell'addome praticata con la sola liposuzione, ad esempio maggior rischio di embolia polmonare (specialmente in associazione con la liposuzione). Nella maggior parte dei casi la sola chirurgia dell'addome con liposuzione produce ottimi risultati estetici ed evita i rischi e gli oneri aggiuntivi associati alla chirurgia dell'addome con addominoplastica.

Chirurgia addome con liposuzione o con addominoplastica

La maggior parte delle pazienti il cui problema estetico consiste unicamente in un eccesso di tessuto adiposo in zona addominale con tono della cute mantenuto, rimarranno molto soddisfatti dei risultati di una semplice chirurgia dell'addome con liposuzione. Diversi mesi dopo aver avuto una liposuzione addominale, la stragrande maggioranza delle donne sono così felici dei risultati che evitano di procedere con l' addominoplastica.

Costi chirurgia addome con liposuzione e chirurgia addome con addominoplastica

L'addominoplastica costa circa il doppio di una liposuzione dell'addome. Il tempo di recupero necessario prima che una persona possa tornare al lavoro dopo la chirurgia dell'addome con addominoplastica è in genere da due a quattro volte più lungo della chirurgia dell'addome con liposuzione.

Se la liposuzione è più sicura, quali sono le ragioni per fare una addominoplastica?

La chirurgia dell'addome con liposuzione risulta meno invasiva, dà risultati estetici altrettanto validi (a patto che venga eseguita sul candidato ideale) e un aspetto più naturale, senza il peso di ampie cicatrici chirurgiche. Quindi la liposuzione è oggi la tecnica preferita per migliorare la silhouette del ventre. Vi è una ragione per cui un chirurgo potrebbe raccomandare un'addominoplastica. Alcuni chirurghi e alcuni pazienti ritengono che i benefici estetici di una pancia molto piatta superano gli svantaggi di un ombelico non del tutto naturale e della cicatrice addominale inferiore. I pazienti devono essere consapevoli di questi problemi al momento di decidere se orientarsi verso la chirurgia dell'addome con liposuzione o con addominoplastica.

Minimizzare il rischio di complicazioni associate alla chirurgia dell'addome con addominoplastica

Quando il chirurgo ravvisa l'indicazione alla addominoplastica, ritiene utile differire ad un periodo successivo, almeno sei mesi, la liposuzione allo scopo di utilizzare quest'ultima per rifinire i dettagli del nuovo profilo corporeo ottenuto grazie all'addominoplastica. Spesso il paziente è così felice e soddisfatto dell'intervento iniziale che non vede più la necessità di procedere oltre con la liposuzione. Se invece i risultati fossero per il paziente del tutto soddisfacenti, sarà possibile procedere con un ulteriore intervento. E' bene ricordare che dividere la liposuzione e l'addominoplastica in due distinte procedure di entità relativamente minore, comporta una minimizzazione dei rischi e delle complicanze dell'intervento chirurgico di addominoplastica.

Informazioni Utili

Prenota visita
GRATUITA e SENZA IMPEGNO

Fine Pagina

 
Sedi Milano, Trento

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO