LIPOSUZIONE ADDOMINALE

Liposuzione addominale - Introduzione

L'addome è la zona del corpo più comunemente trattata con la liposuzione sia negli uomini che nelle donne. Tra i fattori importanti che influenzano il successo della liposuzione addominale vi sono:

  • L'entità e la disposizione del grasso addominale
  • l'anamnesi relativa alle variazioni di peso
  • l'anamnesi per eventuali gravidanze
  • l'età e il sesso del paziente.

Non importa dove andiate, il vostro corpo è sempre lì con voi. In base alla predisposizione fisica e alle circostanze, tra cui l'età, l'aumento di peso o una gravidanza, le persone possono sviluppare la “pancia”, le “maniglie dell'amore” e accumulare peso in eccesso nell'addome, che non andrà via neanche con la dieta e l’esercizio fisico. Quando gli uomini e le donne invecchiano, il grasso si accumula e il tono muscolare diminuisce e diventa più difficile perdere peso e quelle sacche indesiderate di grasso sullo stomaco che provocano quel tipico ispessimento dell’area mediana del corpo.

Questa battaglia contro l’aumento del volume di grasso addominale è molto comune, ed è per questo che la liposuzione addominale è divenuta una procedura popolare, grazie alla tecnica della liposuzione tumescente per rimuovere il grasso in eccesso e riprendere confidenza con il proprio corpo. Una procedura di liposuzione addominale, utilizzando la liposuzione tumescente, conosciuta anche come liposcultura tumescente, farà in modo di scolpire la forma del corpo in modo da renderlo adatto ad indossare i vestiti desiderati, ridonando la gioia di vivere in armonia con il proprio corpo.

La procedura di liposuzione addominale è molto più sicura di una tradizionale addominoplastica, grazie alla stessa procedura che utilizza l’ anestetico locale per intorpidire la zona seguendo la tecnica tumescente. Inoltre, il procedimento laser scioglie delicatamente gli strati di grasso e aiuta la pelle a tendersi ed eliminare le imperfezioni di una superficie altrimenti ondulata. Sono poche le incisioni effettuate sull'addome superiore e inferiore per eseguire il processo di aspirazione – a volte non più di una o due. La cannula è lo strumento che viene utilizzato per aspirare il grasso in eccesso dalle aree designate, con movimenti lenti e dolci - con conseguente meno dolore, lividi e tempi di recupero per il paziente. Con una liposuzione addominale tumescente i tempi di recupero sono puramente nominali se confrontati a quelli di una addominoplastica.

Ecco alcuni altri vantaggi:

  • I risultati della liposuzione addominale sono permanenti, notevoli ed evidenti, immediatamente
  • Affina l’aspetto fisico e produce un corpo più scolpito, piatto, ed una zona della vita più stretta e definita
  • La liposuzione addominale tumescente viene eseguita solo con una leggera sedazione, per cui i pazienti sono ancora semi-svegli e coscienti durante tutta la procedura.
  • La maggior parte dei pazienti tornano al lavoro in uno o due giorni.

Liposuzione addominale - Domande frequenti

È la liposuzione addominale la scelta giusta per me?

Uomini e donne allo stesso modo possono beneficiare della liposuzione addominale. Questa procedura chirurgica permette di rimuovere moderate quantità di grasso in modo sicuro con poco tempo di inattività, post-intervento chirurgico. I pazienti vedranno risultati immediati. Uomini riconquistare la definizione dell’addome ed il loro sex appeal in molti casi. Le donne dimagrire, scolpire il giro vita e ritrovare una figura ben sagomata. Uomini e donne, sia per recuperare una definizione dell’area dello stomaco più vicina al tempo in cui la gravidanza, l’età e l’aumento di peso non l’avevano ancora modificata. Il tempo di recupero è veloce e in genere, il post-operatorio è ridotto al minimo, così come lividi e dolore.


Cosa devo aspettarmi dalla procedura di liposuzione addominale?

La liposuzione addominale con tecnica tumescente o liposculpting viene effettuata in regime di day hospital in clinica. I pazienti sono leggermente sedati e viene praticata l’anestesia locale. I pazienti rimangono quindi coscienti per tutta la durata della procedura chirurgica. Il processo è semplice, i pazienti vengono sedati e poi una o due piccole incisioni vengono praticate nell'addome superiore ed inferiore per il posizionamento della cannula, lo strumento di piccolo diametro attraverso il quale viene trasmesso il vuoto per favorire l’aspirazione del grasso. La cannula ha un diametro di solo 3 mm, in modo che non lasciare cicatrici antiestetiche e soprattutto non traumatizzare in maniera eccessiva il tessuto sottocutaneo addominale. La liposuzione addominale è una procedura chirurgica della durata di circa due ore, ed i pazienti sono in grado di lasciare rapidamente la clinica. E’ buona norma che i pazienti prevedano il loro accompagnamento al domicilio dopo l’intervento.


Cosa fa di un paziente un buon candidato per la liposuzione addominale?

Si raccomanda che i pazienti siano in buono stato di salute se desiderano sottoporsi ad un intervento chirurgico per ridurre i rischi e le potenziali complicanze. La liposuzione addominale non è la procedura ideale per le persone che sono gravemente sovrappeso o obese. Questa procedura non è un mezzo per rimuovere peso in eccesso, è più una procedura per rimuovere moderate quantità di grasso e modellare il giro vita e l’addome. Questa procedura è consigliata per le persone che hanno un pannicolo adiposo spesso nell’area dei fianchi e addominale che non si riesce a ridurre con l’esercizio fisico o la dieta.


La liposuzione addominale lascia cicatrici evidenti o un eccesso di rilassamento del tessuto cutaneo addominale?

La liposuzione addominale lascia solo uno o due piccole cicatrici nell’addome superiore ed inferiore, ognuna delle quali è solo di 3 mm  circa. Questi segni di incisione guariscono molto rapidamente dopo l'intervento chirurgico e le cicatrici di solito non rappresentano un  problema, perché sono minime e svaniscono nella naturale pigmentazione naturale della pelle. La cicatrice risulta invece assai estesa, anche se nascondibile con la comune biancheria, nell’intervento di addominoplastica o dermolipectomia addominale.

Le persone di età inferiore a 60 con un tono cutaneo conservato, non andranno incontro a rilassamento cutaneo dopo l'intervento chirurgico, cosa che rappresenta un altro vantaggio della tecnica di liposuzione con la tumescenza. Questa procedura ha lo scopo di promuovere il compattarsi della cute addominale una volta ottenuta la riduzione del pannicolo cutaneo adiposo. I pazienti con un tono cutaneo ridotto e le persone reduci da un importante calo ponderale, potrebbero non essere i candidati migliori per la liposuzione con tumescenza, potendone risultare una aumentata flaccidità della cute addominale.


Ci sono effetti collaterali?

La liposuzione con tecnica a tumescenza è una procedura sicura e mirata. Gli strumenti utilizzati per eseguire l'intervento sono evoluti e di piccolo diametro, gli effetti collaterali sono di conseguenza minimi e nessun fastidio o dolore si protrae oltre un giorno o due. Non ci sono punti di sutura e le incisioni chirurgiche guariscono entro due giorni. I pazienti possono avvertire una lieve dolenzia e la persistenza di lividi per circa due settimane, ma possono camminare, riprendere le normali attività e tornare a lavorare da 24 a 48 ore dopo. Ad ogni paziente è richiesto di indossare una medicazione compressiva per almeno otto ore al giorno per due settimane.
Può residuare un leggero gonfiore nella zona addominale dopo la procedura, l’edema viene rapidamente riassorbito ed eliminato per via naturale ma non vi è alcun dolore associato a questo processo di guarigione. Le aree del giro vita e lo stomaco tendono a prendere più tempo per sgonfiarsi completamente e recuperare dalla liposuzione con tecnica a tumescenza e ottimi risultati sono visibili entro un mese o due. Risultati finali entro sei mesi.


La liposuzione addominale può influenzare la fertilità e la possibilità di sviluppare una gravidanza in futuro?

Questa è una domanda importante, ma la risposta è no. La liposuzione addominale è una procedura superficiale che rimuove solo gli accumuli adiposi dalla regione sottocutanea e sopra i muscoli addominali, in modo non vi è alcuna possibilità di lesione degli organi interni e dell’apparato riproduttivo.

Precedente gravidanza

Una precedente gravidanza tende a divaricare i muscoli addominali, e provocare un certo rigonfiamento del basso addome. Questa curvatura della parete dei muscoli addominali determina la planarità o la silhouette addominale dopo la liposuzione. Tuttavia, la stragrande maggioranza delle donne che hanno avuto una gravidanza sono in definitiva molto felici dei risultati ottenuti con la sola liposuzione, senza richiedere un intervento di addominoplastica.

Rigonfiamento del parto cesareo

L’incisione secondo Pfannenstiel è il nome dell'incisione attraverso la parte inferiore dell'addome che viene in genere fatta per i parti cesarei o negli interventi di isterectomia. Una conseguenza comune ma indesiderabile di una incisione secondo Pfannenstiel è un rigonfiamento persistente di grasso sottocutaneo appena sopra l'incisione. La liposuzione può facilmente riparare questa deformità fastidiosa.

Precedente obesità

Una condizione di obesità ed una successiva perdita di peso rendono la struttura del pannicolo adiposo sottocutaneo maggiormente fibrosa. Questo rende la liposuzione più difficile.

Grasso addominale

Anche se il termine "mezza età" potrebbe sembrare datato, esso rappresenta un'effettiva preoccupazione per molti soggetti. Quando le donne attraversano il periodo centrale della loro vita, la percentuale di grasso del peso corporeo tende ad aumentare, più di quanto non accada negli uomini. Soprattutto in menopausa, i chili di troppo tendono a stanziarsi preferenzialmente su alcune aree del corpo, quando il rapporto tra massa grassa e massa magra cambia e si verifica un accumulo di depositi adiposi nella parte superiore del corpo, sui fianchi e le cosce. Anche le donne che effettivamente non subiscono un aumento di peso possono comunque acquistare centimetri nella zona della vita.

Un tempo, le donne avrebbero accettato questi cambiamenti come un fatto inevitabile della vita post-menopausa. Ma oggi abbiamo la consapevolezza che quanto più aumenta il girovita tanto più aumentano i rischi per la salute.
Il grasso addominale superficiale si trova nel tessuto sottocutaneo e il piano dei muscoli addominali. Il grasso addominale profondo si trova all'interno della cavità addominale, ed è anche chiamato grasso viscerale.

Il grasso viscerale è di particolare interesse perché gioca un ruolo chiave in una varietà di problemi della salute - molto più del grasso sottocutaneo, che può essere eliminato con la liposuzione. Il grasso viscerale, invece, si trova al di fuori della portata del bisturi, in profondità all'interno della cavità addominale, dove imbottisce gli spazi tra gli organi addominali.

In generale, il grasso viscerale circonda gli organi addominali mentre il grasso sottocutaneo è compreso tra la cute e la parete addominale.

Il grasso accumulato nella parte inferiore del corpo (forma a pera) è quello sottocutaneo, mentre il grasso nella zona addominale (forma a mela) è in gran parte viscerale e parzialmente superficiale.
Il grasso viscerale non può essere rimosso con la liposuzione.
La buona notizia è che il grasso viscerale può essere abbattuto abbastanza facilmente con l' esercizio fisico e la dieta, con numerosi vantaggi che vanno dalla pressione sanguigna più bassa ai livelli di colesterolo più favorevoli.

La perdita di peso attraverso la dieta e l' esercizio fisico, d'altra parte, innesca numerosi cambiamenti che hanno effetti positivi sulla salute.

La disposizione del grasso nell'addome è un elemento determinante nel predire gli esiti positivi di una liposuzione addominale. Il grasso addominale si trova dunque in due distinti livelli: superficiale e profondo.
Il grasso addominale superficiale o sottocutaneo può essere rimosso con la liposuzione. La maggior parte dei pazienti hanno più grasso sottocutaneo di quello intestinale, pertanto vedranno un buon miglioramento estetico con la liposuzione addominale.

La soddisfazione del paziente trova una risposta definitiva con la liposuzione dell'addome che rimuove i depositi ostinati di grasso accumulati sulla parete addominale.

Eta'

L’età del paziente non è un fattore importante per il successo della liposuzione. Alcuni dei pazienti più soddisfatti sono donne al di sopra dei 60 anni di età. Nella donna in buono stato di salute la liposuzione può migliorare un addome con un accumulo di grasso localizzato con minimi rischi e disagi.

Pazienti di sesso femminile

Nei pazienti di sesso femminile il grasso è più morbido e meno fibroso rispetto agli uomini, e quindi la liposuzione sulla donna è più facile da eseguire.

Parte superiore dell'addome

Dopo la liposuzione la pelle dell'addome superiore può apparire leggermente rugosa. Nei pazienti più anziani la pelle con una minore elasticità nella zona dell'addome superiore tende ad apparire un po’ increspata o leggermente rugosa. È interessante notare che la pelle addominale inferiore non sembra essere suscettibile a questo tipo di increspatura post-liposuzione. L'elasticità della fascia di Scarpa potrebbe impedire l’effetto increspatura dopo la liposuzione dell'addome inferiore.

Grasso sulla parte superiore dell'addome

Questo è di solito meno preoccupante del grasso sul basso addome. Tuttavia, se il grasso addominale superiore non viene aspirato o viene aspirato insufficientemente, un aumento di peso successivo amplierà l'addome superiore e darà l'apparenza di un diaframma voluminoso.

Addominoplastica superata

La liposuzione tumescente dell'addome è così efficace che solo pochi pazienti richiedono la più invasiva addominoplastica. I pazienti obesi e con un basso addome pendulo spesso scoprono che la liposuzione tumescente dà un miglior risultato estetico rispetto all’addominoplastica.

La tradizionale addominoplastica prevede una ampia incisione fra le due spine iliache anterosuperiori, lo scollamento ampio del lembo di cute addominale con isolamento dell’ombelico. La sintesi sulla linea mediana dei muscoli retti ove se ne riscontri la diastasi, la rimozione della cute e del sottocute in eccesso e la sutura per avvicinamento diretto dei margini della ferita chirurgica, previo riposizionamento dell’ombelico nella sua corretta posizione.
Le due ragioni più importanti per richiedere un’ addominoplastica sono:

  • un'estesa lassità o cedimento dei muscoli retti addominali
  • eccessiva flaccidità cutanea spesso accompagnata da smagliature.

Anche se un chirurgo consiglia un’addominoplastica, in molti casi può essere presa in considerazione l’alternativa della liposuzione addominale. Alcuni chirurghi sono a conoscenza dei risultati eccellenti che possono risultare dalla liposuzione senza ricorrere ad una addominoplastica più pericolosa e costosa. Rispetto alla liposuzione l’addominoplastica è associata ad un rischio molto più elevato di complicanze gravi, tra cui la fatale embolia polmonare.

Se un paziente decide che un’addominoplastica è necessaria di solito è molto più sicuro separare la tradizionale addominoplastica e la liposuzione addominale in due distinte procedure chirurgiche. La liposuzione addominale dovrebbe essere fatta per prima. Poi si dovrebbe attendere alcuni mesi e valutare i risultati estetici della liposuzione prima di decidere di procedere con un’ addominoplastica per la rimozione del lembo cutaneo in eccedenza. L'aspetto sorprendente nell’utilizzare questo approccio in due fasi è l'alto grado di soddisfazione che i pazienti ricevono dalla sola liposuzione. In effetti, la stragrande maggioranza dei pazienti sono così soddisfatti dei risultati della liposuzione che decidono di non proseguire con la seconda fase di resezione cutanea.

Guarigione post-operatoria

Il dolore dopo la liposuzione tumescente dell'addome in genere non necessita di farmaci antidolorifici di particolare potenza. La qualità del dolore è simile al dolore muscolare e al bruciore che si sperimenta dopo esercizi fisici pesanti. L'intensità del dolore è simile a quella di una scottatura: è più intensa quando la pelle della zona viene toccata o contratta, come quando si entra o si esce dalla macchina, o quando ci si gira nel letto, o quando ci si siede su una sedia. Non c'è il minimo disagio quando si cammina o si rimane seduti.

Con la liposuzione tumescente eseguita con l’ausilio dell’anestesia locale, i pazienti in genere non necessitano di farmaci per il dolore subito dopo la liposuzione addominale, perché l'anestesia locale copre il dolore fino a 18 ore. Da 36 a 72 ore dopo l'intervento i pazienti vivono il ​​massimo grado di dolore e disagio, ma raramente hanno bisogno di particolari interventi e farmaci.

Quando invece viene utilizzata l'anestesia generale per la liposuzione, vi è spesso più dolore dopo l’intervento. Questo accade perché i chirurghi che usano l'anestesia generale in genere consumano meno anestesia locale tumescente, fanno la liposuzione su un maggior numero di aree del corpo nel corso della stesso intervento, utilizzano cannule dal diametro lievemente maggiore.
L'uso di piccole cannule di liposuzione (microcannule) richiede un po’ più di tempo per completare l'intervento, ma è associato ad un minore dolore post-operatorio, e permette risultati più accurati. Poiché le incisioni sono minime, non hanno bisogno di essere chiuse da punti di sutura. Le incisioni aperte permettono un maggior drenaggio dei fluidi infiltrati con la tumescenza. Quando le incisioni vengono chiuse con punti di sutura questo liquido viene intrappolato sotto la pelle e provoca un gonfiore prolungato e un aumento del dolore e dell’indolenzimento.

Gonfiore e dolore

Il giorno dopo l'intervento, a seguito del drenaggio aperto (le incisioni non sono chiuse con suture) del fluido anestetico e grazie alla medicazione compressiva, il grado di miglioramento estetico è facilmente visibile e abbastanza evidente. Nei giorni successivi, dopo che il drenaggio è cessato e che  il processo di guarigione va a completarsi, vi è una graduale insorgenza di edema post chirurgico che diminuisce nelle successive 4 - 12 settimane. Questo gonfiore sottocutaneo addominale può ridurre la facilità con cui il paziente si piega in avanti. Ad esempio, legando le scarpe quelle diventa una piccola sfida. L'edema che si verifica dopo la liposuzione dell'addome richiede in genere più tempo per risolversi rispetto ad un edema che insorge in altre zone del corpo trattate. Un certo grado di gonfiore, rigidità e granulosità è normale per le prime quattro dodici settimane. Questa rigidità della pelle e del tessuto sottocutaneo addominale diminuisce gradualmente nell'arco di 3 - 4 mesi dopo l'intervento chirurgico.

La tecnica di drenaggio aperto, che riduce il gonfiore e il dolore, richiede l'uso di medicazioni per assorbire il fluido drenato e indumenti speciali per tenere queste medicazioni in posizione.

Attività e balneazione

Non vi è alcuna restrizione sull’attività fisica nel post-operatorio. I pazienti sono invitati a non rimanere a letto, ma piuttosto a camminare all'interno della loro casa o allontanarsi per una breve passeggiata la sera stessa dell’intervento. È previsto che il paziente faccia la doccia almeno una o due volte al giorno a partire dalla mattina dopo il giorno dell'intervento.

Le insidie della liposuzione addominale

Fattori di Rischio - Prima di decidere di fare la liposuzione, il paziente viene valutato dal chirurgo per determinare se ci sono problemi di salute che potrebbero aumentare il rischio di complicanze chirurgiche.

Ernia addominale – Un’ ernia addominale, tipicamente in regione periombelicale, aumenta il rischio di penetrazione accidentale nella cavità addominale della cannula da liposuzione. Per eliminare questo rischio, l’ ernia addominale deve essere riparata da un chirurgo generale, diverse settimane prima della liposuzione addominale.

Precedente liposuzione addominale – una precedente liposuzione addominale è spessa causa di un certo grado di fibrosi nel restante grasso sottocutaneo. Fare la liposuzione una seconda volta sarà più difficile a causa di questa eccessiva fibrosi.

Procedure multiple - Fare la liposuzione addominale insieme ad altre procedure chirurgiche aumenta il rischio di complicanze chirurgiche. Più procedure chirurgiche richiedono un’ esposizione più lunga all'anestesia generale e più farmaci antidolorifici. Procedure multiple richiedono un più lungo periodo di riposo a letto che aumenta il rischio di coaguli di sangue nel polmone con esiti fatali. Tali complicanze sono estremamente rare quando la liposuzione viene eseguita da sola e totalmente in anestesia locale.

Anestesia generale - Il rischio che una cannula da liposuzione accidentalmente penetri nella cavità addominale e causi un danno intestinale è molto piccola. Se una cannula da liposuzione provoca una perforazione intestinale in anestesia generale, essa potrebbe non essere diagnosticata immediatamente. Quando il paziente si risveglia è probabile che qualsiasi risentimento di dolore addominale possa essere attribuito al comune disagio previsto dalla liposuzione addominale. Se il ritardo supera 18 - 24 ore, vi è un grave rischio di un'infezione potenzialmente letale. Al contrario, con la liposuzione in totale anestesia locale, qualsiasi perforazione intestinale traumatica verrà diagnosticato immediatamente e un chirurgo generale sarà in grado di riparare la ferita prima che avvenga una grave infezione.

Eccessiva compressione – Un’eccessiva compressione dopo una liposuzione addominale può alterare la respirazione limitando l'espansione dei polmoni. Gli indumenti post operatori ad alta compressione non regolabili sono particolarmente pericolosi dopo l'anestesia generale, quando sono stati dati farmaci per la depressione respiratoria. Al contrario gli indumenti di compressione regolabili sono più sicuri.

Eccessiva rimozione del grasso – Un’ eccessiva rimozione del grasso dall'addome può essere un grosso errore. L'obiettivo non è quello di rimuovere più grasso possibile, ma piuttosto produrre un risultato che sia un miglioramento estetico e appaia naturale. La liposuzione eccessiva nella zona pubica (mons pubis) può provocare un assottigliamento eccessivo di di questa regione tale da rendere il rapporto sessuale estremamente doloroso.

Altri fattori di rischio che possono influire sulla relativa sicurezza e sui risultati estetici finali della liposuzione addominale sono: precedente chirurgia addominale, le procedure laparoscopiche, e la radioterapia nella zona addominale.

Liposuzione Informazioni Utili


Fine Pagina

 
Sedi Milano

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO