LIPOSUZIONE TUMESCENTE

Liposuzione tumescente - Introduzione

La parola "tumescente" significa gonfio e tumefatto. Con l'iniezione di un volume molto diluito di lidocaina (anestetico locale) e di epinefrina (costrittore capillare) nel grasso sottocutaneo, il tessuto bersaglio diventa gonfio e tumefatto, ovvero tumescente. La tecnica di liposuzione tumescente è un metodo che prevede l'anestesia locale per grandi volumi di grasso sottocutaneo e permette quindi di svolgere un intervento di  liposuzione totalmente in anestesia locale. La tecnica della liposuzione tumescente elimina sia la necessità dell' anestesia generale che la necessità dei narcotici e sedativi. La tecnica di liposuzione tumescente

  • fornisce un' anestesia locale
  • costringe i capillari e impedisce la perdita di sangue chirurgica
  • fornisce il fluido al corpo mediante iniezione sottocutanea in modo che non sia necessaria la somministrazione di alcun liquido per via endovenosa.

Diluizione tumescente

A seconda delle condizioni cliniche, una soluzione di anestetico tumescente può contenere una diluizione di lidocaina da 5 a 40 volte rispetto a quella trovata in formulazioni commercialmente disponibili di anestesia locale. Le soluzioni commerciali di lidocaina utilizzate dai dentisti e anestesisti in genere contengono 1 grammo di lidocaina e 1 milligrammo di adrenalina per 50 ml di soluzione fisiologica. Al contrario, le soluzioni tumescenti di anestesia locale contengono circa 1 grammo di lidocaina e 1 milligrammo di adrenalina in 1.000 ml di soluzione salina. Si tratta di una diluizione 20 volte superiore rispetto alla versione commerciale della lidocaina ed epinefrina.

Diluizione e vasocostrizione generano sicurezza

La liposuzione tumescente totalmente eseguibile in anestesia locale ha dimostrato di essere estremamente sicura ,nonostante l'uso senza precedenti di grandi dosi di lidocaina ed epinefrina. La spiegazione di tale sicurezza è la diluizione estrema della soluzione tumescente di anestetico locale. Grandi volumi di adrenalina diluita producono una intensa costrizione dei capillari nel grasso bersaglio, che a sua volta ritarda notevolmente la velocità di assorbimento di lidocaina ed epinefrina. La lidocaina e l' epinefrina non diluiti vengono assorbiti nel flusso sanguigno in meno di un'ora. La diluizione tumescente provoca una costrizione capillare diffusa che fa sì che il processo di assorbimento inizi dopo 24 - 36 ore. Questo riduce la concentrazione di picco di lidocaina nel sangue, che a sua volta riduce la tossicità potenziale di una data dose di lidocaina. I dentisti utilizzano in genere epinefrina concentrata che può provocare un'accelerazione della frequenza cardiaca se l'adrenalina viene assorbita rapidamente. Quando viene usata l' epinefrina tumescente molto diluita, la vasocostrizione diffusa rallenta la velocità di assorbimento dell' epinefrina, che a sua volta impedisce un aumento della frequenza cardiaca.

La vasocostrizione previene la perdita di sangue

Una profonda vasocostrizione (restringimento dei vasi sanguigni capillari) deriva dall'infiltrazione tumescente nel grasso sottocutaneo di un grande volume di adrenalina diluita. La vasocostrizione tumescente è così integrale che la liposuzione può essere fatta praticamente senza nessuna perdita di sangue. Al contrario, le vecchie metodiche di liposuzione utilizzate prima dell'invenzione della tecnica tumescente sono spesso associate ad una consistente perdita ematica, al punto che le trasfusioni di sangue costituivano una eventualità non rara.

La vasocostrizione prolunga l' anestesia locale

Siccome la vasocostrizione ritarda l'assorbimento della lidocaina, l'anestetico locale rimane al suo posto nel grasso per molte ore. Questa anestesia prolungata consente un intervento chirurgico della durata di un massimo di 10 ore dopo l'infiltrazione, e fornisce uno stato di analgesia postoperatoria  significativa per 24 - 36 ore.

Dosaggio di lidocaina consigliato

La dose massima raccomandata di lidocaina è di 40 mg / kg e 50 mg / kg per la liposuzione tumescente quando la lidocaina è molto diluita. Si tratta di un dosaggio relativamente alto rispetto ai 7 mg / kg che sono ampiamente accettati come la "dose massima di sicurezza per la lidocaina con adrenalina", e che gli anestesisti usano. Essi usano la lidocaina non diluita per i blocchi delle fibre nervose come i blocchi epidurali.

Microcannule

Una cannula da liposuzione è un tubo di acciaio inossidabile che viene inserito nel grasso sottocutaneo attraverso una piccola apertura o incisione nella pelle. Una microcannula ha un diametro esterno di meno di 3 millimetri (mm). Il diametro delle microcannule varia da 1 mm a 3 mm. Con speciali design, le microcannule possono rimuovere il grasso in maniera molto efficiente. L'uso di cannule più grandi, per esempio quelle aventi un diametro esterno variabile da 3 mm a 6 mm richiedono incisioni più grandi che possono lasciare cicatrici visibili.

Fori di accesso

Si tratta di piccoli fori fatti nella pelle con un ago bioptico per la pelle di forma rotonda. I fori vengono usati come siti di accesso, in cui passa la cannula tramite un movimento avanti-indietro durante il processo di liposuzione. I fori facilitano anche il drenaggio della soluzione anestetica dopo la liposuzione. Grazie alla proprietà elastiche della cute, le microcannule di solito possono passare attraverso a fori rotondi di 1,0 mm, 1,5 mm, o 2 mm realizzati nella pelle con un ago bioptico cutaneo. Dopo la liposuzione tali piccoli fori di solito scompaiono senza cicatrici. I fori sono così piccoli che non è necessario chiuderli con punti di sutura. Poiché i fori non sono chiusi con punti di sutura, promuovono un copioso drenaggio post-operatorio, che a sua volta riduce i lividi, la dolenzia e il gonfiore post-operatorio. Le cannule più grandi richiedono incisioni più grandi. Quando le grandi incisioni vengono chiuse con i punti di sutura, il drenaggio viene ritardato, il gonfiore prolungato, e insorgono lividi e dolore dopo la liposuzione.

Liposuzione - Risultati più uniformi

Dei risultati più uniformi di una liposuzione possono essere ottenuti utilizzando microcannule che permettono una rimozione più graduale e controllata del grasso. Ciò migliora la capacità del chirurgo di ottenere risultati accurati. Cannule più grandi sono associate ad un aumentato rischio di depressioni ed irregolarità cutanee. Le cannule più grandi possono rimuovere il grasso così rapidamente che c'è il rischio di disomogeneità nelle aree trattate. È anche più difficile riuscire a controllare con precisione la direzione di una cannula di grosso calibro. Nel tentativo di incrementare la quantità di tessuto adiposo rimosso e la velocità d'intervento, si corre il rischio di ripercorrere tunnel preesistenti nello spessore del pannicolo adiposo. Questa mancanza di controllo fine contribuisce al rischio di irregolarità cutanee quando si utilizzano cannule di grandi dimensioni durante la liposuzione.

Altri vantaggi dell' anestesia tumescente

Poiché l'anestesia locale tumescente dura così a lungo, la liposuzione tumescente è meno dolorosa e più piacevole della liposuzione in anestesia generale o in sedazione endovenosa. Con l' anestesia locale tumescente, i pazienti sono in grado di evitare la nausea ed il vomito post-operatori associati all'anestesia generale. L'anestesia tumescente è così efficiente nel fornire fluido per il corpo che non è necessario l'uso di fluidi endovenosi. Vi è il rischio di un sovraccarico per il circolo in caso di utilizzo eccessivo di liquidi per via endovenosa in pazienti sottoposti a liposuzione tumescente.

Breve storia della liposuzione tumescente

La liposuzione tumescente è stata inventata e sviluppata nel 1985. È stata presentata ad un meeting scientifico nel 1986, e pubblicata la prima volta nel 1987 (JA Klein. La tecnica tumescente per un intervento chirurgico di liposuzione. Journal of American Academy of Cosmetic Surgery, volume 4, pp 263-267,1987). Vedi anche Storia della liposuzione tumescente.

Il testo base sulla liposuzione tumescente è intitolato "La tecnica tumescente" di Jeffrey Klein, pubblicato nel 2000 da Mosby. Il Dr. Klein è l'inventore della tecnica tumescente. Questo libro contiene circa 500 pagine di informazioni dettagliate che trattano l'anestesia tumescente, la liposuzione con l'utilizzo di microcannule, l' anestesia locale, la fisiopatologia, le complicanze, la farmacologia, la farmacocinetica, la tecnica chirurgica, l'assistenza post-operatoria, e le considerazioni particolari per la liposuzione di ogni area del corpo.


Liposuzione Informazioni Utili

Prenota visita
GRATUITA e SENZA IMPEGNO
Contatta dr. Dauro Reale Foto prima e dopo Costo intervento

Fine Pagina

 
Sedi Milano, Trento

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO

Freccia blu: invito a spuntare la casella Privacy Leggi informativa Privacy
Promemoria sulla privacy di questo sito. Se non lo hai ancora fatto, leggi la nostra Informativa sulla Privacy allineata secondo il nuovo regolamento europeo GPDR.