Domande / Risposte

Domande / Risposte
Domande / Risposte 2018-07-01T01:24:24+00:00

 

Benvenuto nell’area DOMANDE / RISPOSTE pubbliche!
Qui puoi rivolgere qualsiasi domanda inerente la chirurgia estetica DIRETTAMENTE al dr. Dauro Reale, il quale avrà il piacere di risponderti nei tempi più brevi.

Si rende noto che la presente sezione Chiedi al chirurgo è pubblica, dunque le domande e le risposte saranno visibili a tutti.Se preferisci contattare privatamente il dr. Dauro Reale vai alla Pagina Contatti

VAI ALLA PAGINA CONTATTI

13 Comments

  1. Gianni 14 marzo 2018 at 14:08

    Nel costo di addominoplastica completa sono previsti le analisi che vanno effettuate pre operazione? Ad esempio ecocardiogramma e analisi del sangue? E lo sono anche le visite post operatorie dal chirurgo?

    • Dr. Dauro Reale 23 marzo 2018 at 14:13

      Buonasera sig. Gianni,
      perdoni la risposta tardiva.
      I costi dell’addominoplastica comprendono anche tutte le medicazioni e i controlli postoperatori. Gli esami (esame del sangue, elettrocardiogramma e ecografia dell’addome) andranno eseguiti a parte.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

  2. Giorgio 2 marzo 2018 at 17:21

    Buongiorno dottore, è possibile coprire cicatrici depresse sulla fronte con la lipostruttura?
    Grazie mille

    • Dr. Dauro Reale 23 marzo 2018 at 14:14

      Buonasera Giorgio,
      perdoni la risposta tardiva.
      La lipostruttura non è indicata per la correzione delle cicatrici quali quelle a cui fa riferimento. Sarebbe una procedura troppo onerosa e invasiva. Meglio il trattamento con l’acido ialuronico. Ha una durata inferiore, ma è un trattamento assai più rapido e meno oneroso.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

  3. mirko 29 novembre 2017 at 18:59

    Buona sera dottore
    Ad agosto del 2013 mi sono operato in una clinica privata di Roma facendo una rinosettoplastica,
    mi faccio operare da questo chirurgo che ostenta professionalita’ e gentilezza e che mi rassicura che andrà tutto bene, basta solo aspettare….tolti i tamponi dopo qualche giorno vengo rioperato per la formazione di un lembo di carne che ostruiva una narice ed ai turbinati.
    passano mesi ma il mio naso continua non funzionare bene, la respirazione e’ sempre molto affannosa e il naso è praticamente sempre congestionato.
    ho notato fin da subito un anomalia alla narice destra che è sempre rimasta chiusa e stretta rispetto la sinistra da cui la respirazione sarebbe quasi decente , se non fosse che le narici si chiudono come carta velina non appena la respirazione diventa piu’ forte.
    esteticamente il naso è venuto bellissimo ma a distanza di 5 anni la situazione e’ peggiorata, ho scoperto di non riuscire piu’ a percepire gli odori come una volta, la narice destra e’ sempre secca con conseguente accumulo di muco secco nella fase iniziale del naso.
    da considerare anche l’alternare della congestione nasale che alterna la respirazione con una narice alla volta durante tutta la giornata.
    quello che piu’ mi spaventa e’ che questo non respirare non mi fa ne dormire bene ne parlare bene, rimango spesso a corto di fiato senza riuscire a completare una frase e la notte per evitare le apnee utilizzo da anni cerottini nasali che mi danno un po’ di sollievo.
    sono esasperato, vorrei sottopormi ad un altro intervento chirurgico ma la cosa mi spaventa molto ed ho paura di non risolvere niente.
    avrei bisogno di qualche indicazione e consiglio
    grazie in anticipo.

    • Dr. Dauro Reale 30 novembre 2017 at 21:57

      Gentile sig. Mirko,
      Dalla situazione che descrive si può immaginare che durante il primo intervento siano state eccessivamente indebolite le crus laterali delle cartilagini alari, con conseguente collasso delle ali stesse, non appena la “richiesta inspiratoria” si fa quantitativamente più importante, come accade sotto sforzo. Gli ulteriori sintomi che descrive, ostruzione nasale, congestione, secchezza, sono tutti conseguenti, iposmia in primis, allo stravolgimento della qualità dei flussi aerei all’interno delle fosse nasali. Sarebbe ovviamente necessario visitala o, almeno, avere in prima battuta a disposizione delle fotografie del suo viso.
      In situazioni quali la sua, il reintervento è inevitabile. Bisogna ovviamente valutare sotto l’aspetto tecnico cosa si può ragionevolmente ottenere.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

  4. Lucrezia 12 settembre 2017 at 17:38

    Buonasera dottore,
    Sono una ragazza di 19 anni e ho la fronte alta. Ciò mi crea molto disagio, poi non posso mai legarmi i capelli, perché sennò metterei in risalto questo mio difetto. Vorrei sapere gentilmente se esiste un intervento chirurgico di qualunque tipo per abbassare la linea dei capelli, che farò magari fra qualche anno.
    Cordiali saluti ?

    • Dr. Dauro Reale 12 settembre 2017 at 19:14

      Buonasera Lucrezia, interventi del genere teoricamente esistono, ma sono estremamente invasivi. Sinceramente non li consiglierei mai, meno che meno a una donna giovane.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

  5. Rossana 8 settembre 2017 at 22:17

    Ho sbagliato a scrivere la mail nel messaggio di prima

    • Dr. Dauro Reale 8 settembre 2017 at 23:45

      E’ certamente possibile arrotondare la forma della parte superiore del padiglione auricolare. Si tratta di eseguire una incisione a cuneo a tutto spessore (cute e cartilagine) in modo tale da ridurre l’arco di circonferenza del margine superiore del padiglione. In sede di visita sarà possibile fornirle ulteriori dettagli in merito.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

  6. Rossana 8 settembre 2017 at 22:16

    Buonasera io ho le orecchie a punta e vorrei sapere se esiste un intervento che le va ad arrotondare il padiglione auricolare senza ricorrere alla tipica otoplastica in cui le orecchie vengono attaccate alla testa, non è un intervento che mi interessa perché non ho le orecchie a sventola e troppo attaccate non mi piacciono neanche.

  7. Tanya 13 giugno 2017 at 11:22

    Salve ho deciso di sottoporsi alla rinoplastica ma mi è stato consigliato per migliorare l armonia del profilo di effettuare anche la mento plastica con protesi..il mio dubbio ora è a parte la deviazione mandibolare ho anche un blocco da un lato che non apre del tutto ma da qualche giorno dopo anni sono riuscita a sbloccare ma continua a ritornare nella sua posizione di sempre..ora vorrei sapere se è meglio evitare questa protesi visto che ho questo blocco oppure posso farla comunque.grazie anticipatamente

    • Dr. Dauro Reale 17 giugno 2017 at 13:32

      Buonasera sig.ra Tanya,
      stante i problemi all’articolazione temporo mandibolare, direi che un inquadramento maxillo facciale sia utile, se non addirittura necessario. L’eventuale correzione del profilo mandibolare renderebbe inutile la mentoplastica con la protesi, intervento che non amo e che conferisce al mento un aspetto piuttosto “finto” Se mi manda una sua fotografia, potrò darle un primo parere.
      Cordiali saluti
      Dott. Reale

Comments are closed.